COME PREDIRE IL NUOVO ANNO!

Sappiamo tutti che i metodi di predizione sono molteplici. Ora alla svolta di un nuovo anno, ci si pongono i soliti quesiti sul futuro che ci attende. La divinazione più classica viene fatta di solito attraverso la lettura delle carte (tarocchi, sibille ecc..).

Esiste però anche la lettura delle carte degli Angeli. Queste carte danno a chi le consulta, una visione più spirituale del futuro. Gli angeli infatti,
più che dire cosa ci riserva la nostra vita, ci aiutano a capire meglio noi stessi e ci indicano la strada migliore per risolvere i nostri problemi, tenendo conto del lato più sensibile e puro di ciascuno di noi. Chiunque si avvicina a questo tipo di predizione infatti, si sente più sollevato e sereno
nell’affrontare le avversità di ogni giorno. Provate e ve ne renderete conto voi stessi!

Esistono poi altri metodi di predizione, come i Ching (o libro dei mutamenti). Essi rivelano l’arte di vivere sempre in armonia con il cosmo.

La geomanzia è un altro modo di predire il futuro per mezzo di segni sulla sabbia, o gettando a terra semi (o sassolini). Al giorno d’oggi questo modo di
predire il futuro è stato semplificato utilizzando tratti e puntini su dei fogli di carta ed interpretati da persone esperte in materia.

Altro metodo di predizione che risale all’antichità e proviene dai
popoli del Nord sono le rune. Esse ci collegano al nostro inconscio aiutandoci a trovare risposte che da soli non riusciamo a vedere o accettare.

La lettura delle rune avviene tramite sassolini contrassegnati da
particolari simboli, che estratti da un sacchetto e disposti sul tavolo vengono interpretati in base ai collegamenti fatti tra loro.

Sempre risalente al passato, ma più vicino a noi come tempo, abbiamo la predizione attraverso la caffeomanzia, ovvero la lettura dei fondi di caffè (o anche delle foglie del tè). La caffeomanzia consiste nel mettere una piccola quantità di fondo di caffè nella tazzina, e dopo aver bevuto il caffè, si rovescia la tazza sul piattino. Si lascia asciugare e, dopo alcune ore si rigira la tazza cercando simboli o segni che vanno interpretati. Anche questo metodo di predizione il più delle volte è meglio che venga fatto da persone che sono preparate sull’argomento.

Simile alla caffeomanzia è la melanomanzia, solo che questo tipo di predizione tratta l’interpretazione di macchie d’inchiostro che vengono fatte su di un foglio di carta (naturalmente si deve prima formulare una domanda precisa). Il foglio viene ripiegato a metà e in seguito riaperto, cercando di leggere i disegni che si formano.

Altra forma di divinazione meno conosciuta e forse meno usata è l’acutomanzia (ovvero la lettura di aghi o spilli in base alla loro disposizione).

Infine non scordiamo la tavola Ouija che, tramite un bicchiere capovolto posto su questa particolare tavola sulla quale troviamo lettere e numeri, risponde a domande specifiche.

Sicuramente sono stati tralasciati altri sistemi per predire il futuro, ma certamente non è diminuita la curiosità di conoscere cosa ci riserva il nuovo anno. Scegliete quindi il tipo di predizione che preferite e rivolgetevi a persone serie e competenti, che possano soddisfare il vostro desiderio di conoscere il futuro!