L’IMPORTANZA DEI SOGNI

“Morire, dormire, forse sognare…..”.

Gia’, sognare; cosi iniziava il monologo di Amleto, e chi più di lui conosceva l’importanza del sogno inteso come desiderio. I sogni come altre forme di segnali inconsci, fammo parte della nostra vita quotidiana.

C’è chi asserisce di non sognare, ma in realtà studi scientifici hanno dimostrato che ciascuno di noi sogna, anche se al risveglio non lo ricorda. I sogni sono infatti il tramite che il nostro corpo e la nostra mente utilizzano per liberarsi dalle tensioni e che ci mettono in contatto con il nostro io.

Da qui sono nate tutte le varie interpretazioni e divinazioni dei cosidetti sogni onirici. Naturalmente sulle interpretazioni ci si è sempre posti delle domande, ma la domanda più ricorrente è “la vita è un sogno o sono i sogni che aiutano a vivere, migliorando, se non addirittura anticipando il nostro futuro?”.

Chiaramente nel sogno emergono sensazioni, paure o anche gioie
rimosse e sepolte nel nostro inconscio, ma tutto cio’ aiuta poi (anche quando razionalmente non ricordiamo nulla) ad affrontare meglio gli eventi del vivere quotidiano. Bisogna pero’ precisare, ad onor del vero, che la predizione onirica non puo’ e non deve essere fatta a cuor leggero. E’
necessario infatti conoscere ed interpretare i segnali nel modo corretto per poter arrivare ad una giusta “lettura” del sogno stesso.

Ai sogni si collega anche la numerologia e da qui la “Cabala del lotto” che viene consultata per il gioco medesimo. In generale l’arte dell’interpretazione dei sogni e le relative predizioni hanno tutt’ora grande importanza.

Confortando le incertezze e illuminando il cammino.

Per concludere, ricordiamo un detto di saggezza popolare che dice “Dio ha i creato i sogni per indicare la strada agli uomini, quando questi non possono trovarla da soli.”